Mille Orti per il Turismo: un'economia inclusiva è possibile

Si rinnova nel 2022, per il secondo anno consecutivo, il progetto Mille Orti per il Turismo, lanciato nel 2021 da Info Alberghi Srl in collaborazione con la cooperativa sociale Il Millepiedi e l’associazione Crescere Insieme Odv. Cambia leggermente il format del progetto, ma non l’obiettivo, che rimane quello di promuovere l’inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettiva di vario genere.

Una ventina gli hotel presenti sul portale www.info-alberghi.com che hanno aderito all’iniziativa e che condividono l’adozione di alcuni orti presso l’area di Casa Macanno a Rimini, grazie al supporto di Info Alberghi Srl.

Mille Orti per il turismo 2022, tutte le novità

Quest’anno, l’adozione degli orti sarà condivisa fra tutti gli hotel partecipanti. Questo significa che non ci sarà più un orto delimitato per ogni hotel ma che tutti contribuiscono all’adozione di un’area più vasta che, così organizzata, risulta più facile da gestire e coltivare.

Gli orti, coltivati da marzo a settembre, daranno i loro frutti nei mesi estivi. Zucchine, melanzane, pomodori di diverse qualità, rucola, prezzemolo, cetrioli verranno raccolti e consegnati al TeamBòta, associazione riminese di volontari impegnata nella distribuzione della spesa alle famiglie in difficoltà. Il TeamBòta provvederà, quindi, a distribuire gli ortaggi (tutti biologici e a km zero) in parte direttamente e in parte attraverso l’associazione Madonna del Mare ODV di Riccione.

L’eccedenza, infatti, entrerà nel progetto Testclà e sarà utilizzato dalla Caritas di Riccione per la preparazione dei pasti.

Questo sistema evita lo spreco di cibo, promuove la sostenibilità e sostiene le attività delle associazioni coinvolte. Azione tanto più importante in questo particolare momento storico, che vede afferire alle Caritas anche molti cittadini ucraini in fuga dai territori colpiti dalla guerra.

«Come TeamBòta ringraziamo Info Alberghi per la magnifica iniziativa e per avere creato un ponte solidale con il progetto Mille Orti - commenta Alessio Zucchi, responsabile del progetto TestaClà per il TeamBòta. - I prodotti raccolti saranno preziosissimi per il nostro lavoro di assistenza verso più di 270 famiglie sul territorio di Rimini. Parte delle donazioni verranno anche condivise con l’associazione Madonna del Mare ODV di Riccione, nell’ottica di un progetto di collaborazione volto ad ottimizzare le risorse evitando gli sprechi. Un aiuto fondamentale in un periodo in cui la macchina sociale dell’assistenza va potenziata, insieme alla rete di accoglienza delle persone in arrivo a Rimini dall’Ucraina.»

Non può esserci autonomia senza lavoro. Non può esserci per tutti lo stesso lavoro

Questi i cardini del progetto Mille Orti per la Città, attivo a Rimini da alcuni anni grazie all’impegno della cooperativa sociale Il Millepiedi e dell’associazione Crescere Insieme Odv.

«Siamo davvero felici di poter proseguire l’avventura di “Milleorti per la Città” - commenta Sabrina Marchetti, Presidente di Crescere Insieme Odv. - Non ne eravamo certi e allora ci siamo dati una nuova organizzazione che ha portato a qualche cambiamento rispetto allo scorso anno, ma resta intatta la volontà di mantenere fermi i principali obiettivi di questo progetto che sono lavoro di rete, formazione al lavoro per persone con disabilità intellettiva, creazione di cultura dell’inclusione, attivazione e mantenimento della catena virtuosa delle assunzioni. Obiettivi che, con gioia, ci portano a rinnovare la collaborazione con Info Alberghi. Abbiamo così allargato la collaborazione con l’associazione TeamBòta che ci permetterà di portare un piccolo aiuto alle situazioni di bisogno in cui si sono venute a trovare tante famiglie anche a causa dell’emergenza sanitaria, attraverso la distribuzione settimanale dei prodotti coltivati negli orti adottati dagli hotel aderenti alla rete di Info Alberghi.»

Mille Orti Rimini

«Finite le scuole superiori i nostri ragazzi non hanno molte prospettive, molti finiscono per non far nulla per anni - spiega Eugenio Quartulli, educatore professionale della Cooperativa Il Millepiedi - Il progetto “Milleorti” cerca di preparare ragazzi al mondo del lavoro attraverso il rispetto delle regole, la puntualità, le pause, il rispetto per il collega. E, soprattutto, attraverso l’amore del proprio lavoro. La strada da percorrere è diversa per ciascun ragazzo perché diverse sono le loro competenze: il nostro compito è tirare fuori da ognuno il massimo delle potenzialità attraverso modalità e strumenti adatti a ciascuno. Man mano che diventano consapevoli delle loro capacità e ben integrati nel gruppo, li vediamo fiorire e maturare, coltivare una propria autostima e rendersi via via più autonomi.»

  • Sezione informativa per albergatori ed ospiti a cura di info alberghi srl