Covid-19: Viaggiare sicuri e informati lungo la Riviera Romagnola

Una delle (tante) cose che abbiamo imparato dalla pandemia da COVID-19 è adattarci a cambiamenti anche molto rapidi di regole, misure restrittive, divieti. Modifichiamo le nostre abitudini o cerchiamo di farlo, adattandoci alla situazione senza rinunciare a fare progetti.

Questa pagina vuole accompagnare tutti coloro che si stanno chiedendo come vanno le cose in Riviera Romagnola e quando sarà possibile progettare le vacanze 2021 al mare.

Non abbiamo la pretesa di informare in modo capillare e aggiornato in tempo reale sulla pandemia e sulle sue implicazioni, ma di fotografare la situazione in relazione alla ripresa del turismo sul territorio della Riviera Romagnola.

Ricorda: per avere notizie aggiornate su spostamenti, obblighi e divieti in vigore in questo momento in Italia, puoi seguire la pagina del Ministero della Salute dedicata al CoVid-19 oppure il sito della Regione Emilia Romagna per notizie specifiche sulla situazione regionale.

Noi siamo ottimisti: pensiamo che grazie alle restrizioni a cui tutti ci atteniamo e, soprattutto, alla campagna vaccinale in atto, si potrà tornare presto a viaggiare con serenità.

La situazione in Emilia Romagna

Da lunedì 12 aprile 2021, secondo l'Ordinanza del Ministero della Salute Speranza l’Emilia Romagna passa in zona arancione. Questo implica, tra le varie disposizioni in vigore, la possibilità di spostarsi all’interno del Comune di appartenenza, mentre permane il divieto di spostarsi tra i vari Comuni (salvo in caso di necessità) così come il divieto di ingresso o uscita dal territorio regionale. Ogni spostamento all’infuori del proprio comune va giustificato con l’autodichiarazione. L’attività delle strutture ricettive è consentita nel rispetto delle misure di sicurezza previste dalle norme nazionali e dal protocollo regionale.

Di seguito, un’immagine che riepiloga le misure in vigore in Italia in base al colore delle diverse regioni. Norme anticontagio in area gialla, arancione e rossa

Leggi di piu...

Ti ricordiamo le norme in vigore in zona rossa:

Coprifuoco dalle 22 alle 5
È vietato circolare dalle 22 alle 5, salvo in caso di necessità, motivi di salute e di lavoro.

Hotel e strutture ricettive
Sono consentite le attività delle strutture ricettive, con l’obbligo di osservare le distanze di sicurezza di almeno 1 metro tra le persone nelle aree comuni e nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti in tema di misure igienico-sanitarie e svolgimento di tutte le attività previste. Le attività di ristorazione negli alberghi sono consentite e senza le limitazioni di orario vigenti per le altre attività.

Servizi di ristorazione (bar, pub, gelaterie, ristoranti, pasticcerie)
Tutte le attività di ristorazione sono sospese, ad eccezione di quelle con asporto, che sono consentite fino alle 18 per i bar e fino alle 22 per i ristoranti, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Consentita la ristorazione con consegna a domicilio e le attività di ristorazione negli ospedali, aeroporti, porti, interporti, aree di servizio e rifornimento carburante lungo autostrade, itinerari europei E45 e E55.

Ristorazione nelle aree di servizio e rifornimento carburante
Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati nelle aree di servizio e rifornimento lungo le autostrade e gli itinerari europei E45 e E55, negli ospedali, negli aeroporti, porti e interporti, con obbligo di rispettare la distanza interpersonale di 1 metro.

Centri commerciali e negozi
Le attività commerciali al dettaglio sono aperte, nel rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro. Restano chiusi nelle giornate festive e prefestive i negozi nei centri commerciali e nelle gallerie commerciali.

Congressi, convegni, fiere nazionali e internazionali
Tutte le manifestazioni sono sospese in presenza e consentite solo a distanza.

Sagre e fiere di comunità
Sono sospese tutte le sagre e le fiere di comunità.

Parchi divertimento
Tutti i parchi tematici rimangono chiusi. È possibile, invece, accedere alle aree gioco per bambini nei parchi pubblici nel rispetto delle norme sul distanziamento.

Piscine, centri termali e centri benessere
Sono sospese le attività di piscine, centri termali e centri benessere, ad eccezione di quelli con presidio sanitario obbligatorio o che erogano prestazioni essenziali di assistenza.

Cinema, teatri, sale da concerto, musei
Sono sospesi tutti gli spettacoli. Chiusi anche i musei e le mostre. Accessibili, invece, le biblioteche su prenotazione.

Palestre e piscine
Chiuse tutte le palestre e le piscine. Consentita solo l’attività fisica all’aperto negli spazi adibiti o all’interno dei parchi pubblici.

Sale giochi, sale bingo e casinò
Sono sospese le attività di sale giochi, sale bingo e casinò.

Discoteche e sale da ballo
Restano chiuse tutte le discoteche e le sale da ballo.

Regolamento anti COVID-19 in hotel

Attualmente, la normativa vigente in Emilia Romagna per l’ospitalità in hotel si rifà al Protocollo regionale per le strutture ricettive alberghiere. Di seguito, riportiamo le norme principali per un soggiorno in sicurezza.

Leggi di piu...

Mascherine
Obbligatorio indossare la mascherina negli spostamenti al chiuso e all’aperto in presenza di altre persone.

Igiene
Tutti gli ambienti vengono puliti e disinfettati come da regolamento regionale “Indicazioni tecniche per attività di pulizia, disinfezione e sanificazione in relazione al rischio di SARS CoV-2” predisposto dal Servizio regionale Prevenzione collettiva e Sanità pubblica (sanificazione.pdf). Gli hotel mettono a disposizione gel disinfettante per le mani nelle aree comuni.

Distanziamento
È obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro dalle altre persone in tutte le aree comuni dell’hotel. Le regole sul distanziamento interpersonale sono derogate in caso di familiari conviventi e congiunti.

Percorsi differenziati
Dove possibile, gli hotel prevedono percorsi diversi in ingresso e in uscita, per evitare assembramenti.

Animazione e mini club
Sono possibili le attività di animazione purché vengano effettuate in piccoli gruppi e nel rispetto della distanza di sicurezza tra le persone.

Ristorante
L’accesso alla sala ristorante è contingentato e i tavoli sono distanziati per garantire la distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra le persone. I buffet sono consentiti solo se protetti e con personale addetto al porzionamento oppure con scelta tra prodotti confezionati in monodose.

Piscina e centro benessere
La piscina e il centro benessere sono fruibili nel rispetto della distanza di sicurezza, garantendo per ogni persona uno spazio di 4 mq.

Vivere la spiaggia

Non sappiamo per ora quali saranno le regole da seguire nell’estate 2021 per l’accesso alla spiaggia. Per il momento, possiamo affermare che è possibile accedere liberamente alla spiaggia e passeggiare sulla battigia. Le regole riportate di seguito, in vigore durante l’estate 2020, possono dare un’idea di massima della situazione sulle spiagge durante l’ultima stagione.

Leggi di piu...

Mascherine
È obbligatorio indossare la mascherina durante gli spostamenti all’interno dello stabilimento balneare e nel caso fosse impossibile mantenere la distanza di almeno 1 metro dalle altre persone.

Spazio tra gli ombrelloni
Ogni ombrellone deve avere a disposizione un’area di 12 mq e tra i lettini sulla battigia deve esserci almeno 1,5 m di distanza.

Igiene Lo stabilimento mette a disposizione gel igienizzante per le mani e provvede a disinfettare i lettini ad ogni cambio di clientela.

Giochi da spiaggia
Si può praticare sport nelle aree polifunzionali degli stabilimenti balneari (beach volley, beach tennis, etc…) purché sia rispettata la distanza di sicurezza tra i giocatori.

Aree giochi
Le aree giochi devono essere delimitate, l’ingresso dei bambini avviene sotto la diretta sorveglianza dei genitori e può essere contingentato per evitare assembramenti, come indicato da specifica segnaletica a cura degli stabilimenti balneari.

Piscina e idromassaggio
È possibile usare la piscina e le vasche idromassaggio sulla spiaggia, con accesso a numero limitato su indicazione del personale addetto.

Mini club e animazione
Sono consentite solo le attività di intrattenimento che prevedono l’assegnazione di posti a sedere e nel rispetto della distanza di sicurezza.

Bar e ristoranti
I bar di spiaggia restano attivi, con limitazione degli accessi al chiuso e possibile servizio di delivery all’ombrellone su prenotazione (a discrezione dello stabilimento balneare).

Misure anticontagio per viaggiare in sicurezza

In vacanza, al lavoro o in qualsiasi altro contesto, la misura di prevenzione più efficace contro il coronavirus resta il rispetto delle norme di base.

regole per evitare il contagio da Sars CoV2
  • Tieni le distanze: mantieni una distanza di almeno 1 metro dalle altre persone sia all’aperto sia al chiuso. Evita baci, abbracci e strette di mano.
  • Lava spesso le mani: utilizza acqua e sapone oppure soluzioni idroalcoliche.
  • Non toccare occhi, naso e bocca.
  • Mascherina: indossa sempre la mascherina sia nei luoghi al chiuso sia all’aperto.
  • Starnutisci o tossisci nella piega del gomito e getta immediatamente via i fazzoletti usati.
  • Evita assembramenti e luoghi affollati.
  • Scarica l’app Immuni per sapere in tempo reale se le persone accanto a te sono positive al coronavirus.
  • Rimani a casa se la temperatura superi i 37,5°C e, in caso di sintomi, contatta il medico di famiglia o il pediatra. Non recarti in studio o al pronto soccorso.
  • Non assumere farmaci antibiotici o antivirali senza prescrizione medica.

Fonti:

Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità

FAQ - DOMANDE FREQUENTI

Si può viaggiare in Riviera Romagnola?
Al momento l’Emilia Romagna è definita zona arancione, per cui non sono consentiti spostamenti intra ed extra regionali, salvo casi di necessità.
Sono aperti gli alberghi in Riviera Romagnola?
Le attività alberghiere sono consentite nel rispetto delle misure anti-contagio disposte dai decreti ministeriali e delle ordinanze regionali, sebbene molti hotel siano ancora chiusi in attesa dell’apertura della stagione balneare. Puoi comunque trovare gli alberghi aperti in inverno in Riviera Romagnola sul portale info-alberghi.com
Se l’hotel dove alloggio non ha il ristorante interno, come mi organizzo per la cena?
Puoi richiedere la cena a domicilio contattando le attività di ristorazione da asporto e a domicilio presenti in zona.
Come si organizzano gli hotel per ridurre il rischio di contagio da Covid-19?
Tutti gli hotel della Riviera Romagnola devono osservare il protocollo per la riapertura degli hotel e delle strutture ricettive emanato dalla Regione Emilia Romagna a partire dal 18 maggio 2020 (clicca qui per il leggere il protocollo per le strutture ricettive alberghiere).
Rimini Terme e Riccione Terme sono aperte?
Si, sono aperte sia le terme di Rimini sia quelle di Riccione, in quanto presidi sanitari e convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale.
Sono aperti i parchi divertimento?
No, con il Dpcm del 24 ottobre 2020 è stata stabilita la chiusura di tutti i parchi tematici italiani.
Sono aperte le discoteche?
No. Dal 16 agosto 2020 il Ministro della Salute ha disposto la chiusura di tutte le attività di ballo all’aperto e al chiuso che si svolgono in discoteche, locali da ballo, spiagge, lidi e altri luoghi aperti al pubblico.
Sono aperte le aree gioco per bambini nei parchi pubblici?
Sì. Le aree gioco all’interno dei parchi pubblici sono accessibili.
È consentito l’accesso alle spiagge della Riviera Romagnola?
Sì. È possibile accedere liberamente alla spiaggia per passeggiare durante tutto l’anno.
In spiaggia bisogna indossare la mascherina?
La spiaggia, al pari di altri ambienti, è soggetta alle misure anti-contagio: la mascherina è sempre obbligatoria anche negli spazi all’aperto, a meno che non sia garantito l’isolamento totale durante la passeggiata.
Si può andare al bar o al ristorante?
Le attività di ristorazione come bar, gelaterie e ristoranti sono sospese, fatta eccezione per le attività di asporto e di consegna a domicilio.
Anche in autogrill i ristoranti e i bar sono chiusi?
No, le attività di ristorazione con somministrazione di cibi e bevande all’interno delle aree di servizio in autostrada non subiscono variazioni, così come le attività di ristorazione all’interno di ospedali, aeroporti, porti, interporti e lungo gli itinerari europei E45 e E55.
Cinema, teatri e musei sono aperti?
No. Cinema, teatri e sale da concerto sono chiusi.
Sono aperti i negozi?
Si, purchè sia rispettata la distanza interpersonale di 1 metro.
Sono aperti i centri commerciali in Emilia Romagna?
Si, i centri commerciali sono aperti. I negozi al loro interno, però, restano chiusi nei giorni festivi e prefestivi.
  • Sezione informativa per albergatori ed ospiti a cura di info alberghi srl